Il campo di battaglia di noi padri ancora adolescenti

Non so come verrà tradotto in italiano, quando uscirà, probabilmente in primavera, ma “Il campo di battaglia” è un titolo molto azzeccato, per il libro di Jérôme Colin. Perché descrive la lotta quotidiana, epica, di un padre: contro se stesso – o meglio, contro la propria esperienza e le proprie convinzioni, in nome di un certo conformismo sociale – e contro quella specie di mulini a vento che sono i figli adolescenti.

Figure quasi mitologiche, mezzi bambini e mezzi adulti, che sembrano vivere in un’altra dimensione quando ti ignorano. E che ogni tanto, invece, ti attaccano con la violenza di giganti e con un livore che ti sorprende. 

C’è anche un terzo campo di battaglia, a cui si riferisce il libro ma, per non guastare la sorpresa ai lettori, non ne parlerò: meglio la suspense.

Le champ de bataille” è un romanzo uscito da oltre un anno, pubblicato in originale dalla parigina Allary Éditions. L’autore, un noto e apprezzato giornalista della Rtbf – la radio-tv pubblica belga francofona, in un paese che è diviso ufficialmente da frontiere linguistiche – ha tre figli adolescenti, dunque la sua non è semplicemente fiction.

CONTINUA QUI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close