Quello che i cacciatori non ammettono

Se pensate che la caccia sia in fondo un’alternativa “umana” all’industria della carne, ai suoi costi ambientali ed etici, dovete vedere assolutamente “On The Wild Side”, un documentario che è stato selezionato in diversi festival tra il 2019 e quest’anno ma che ora, a causa della pandemia, è disponibile soltanto online (in Italia su Vimeo, ma in altri paesi anche su Prime Video).

“On The Wild Side” è il frutto di anni di lavoro e di viaggi di Giacomo Giorgi, un 39enne che per anni ha fatto parte degli equipaggi di Sea Shepherd, la ong che combatte per la difesa della fauna marina e che talvolta ha ingaggiato vere battaglie nei mari del Sud con le baleniere, soprattutto giapponesi. Il suo documentario, però, non ha affatto un tono militante, ma racconta soprattutto storie, attraverso testimoni e numeri. Con cui mette in discussione il vecchio adagio secondo cui i cacciatori sarebbero i migliori amici della natura e degli animali.

CONTINUA SU HUFFPOST

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close