Legalizzatela

Sono passati solo pochi mesi dal dibattito sulla serie che Netflix ha dedicato alla controversa figura di Vincenzo Muccioli, il fondatore della comunità di San Patrignano. Ma la cultura del proibizionismo, pur se viene rimessa in discussione grazie a lavori di documentazione come “Sanpa – Luci e tenebre”, continua di fatto a dominare l’azione istituzionale e a favorire il business illegale della droga.

Nel 2019, il ministro dell’Interno del governo gialloverde, Matteo Salvini (il cui partito oggi è di nuovo al governo) ha lanciato una stretta contro i negozi di cannabis “light”, mentre la Lega in parallelo faceva lobby per aiutare i produttori di sigarette elettroniche – sulla cui nocività compaiono sempre più studi – a farsi ridurre le tasse. E la “guerra alla droga” continua a drenare risorse che potrebbero essere destinate ad altri scopi, mentre diversi reportage hanno dimostrato come, anche durante il lockdown, trafficanti e spacciatori hanno agito praticamente indisturbati.

Ora però di legalizzazione della cannabis si potrebbe tornare a parlare concretamente. Galvanizzati dal successo della raccolta di firme per un referendum sull’eutanasia, esponenti politici come Pippo Civati hanno infatti proposto di lanciare un’analoga iniziativa referendaria anche sulla marijuana, mentre in Parlamento si sta per discutere la legge sulla coltivazione per uso personale. Intanto, già da alcuni anni i medici possono prescrivere la cannabis per certe patologie, ma la produzione è limitata: nel 2021 a 500 kg, presso lo Stabilimento Chimico-Farmaceutico Militare di Firenze.

CONTINUA A LEGGERE SU HUFFINGTON POST

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
search previous next tag category expand menu location phone mail time cart zoom edit close